Contributi a favore delle attività economiche e produttive per il ripristino dei danni subiti a seguito degli eventi calamitosi dell’anno 2019 nei territori delle province di Brescia, Lecco e Sondrio

Nella Gazzetta Ufficiale n. 248 del 22 ottobre 2022 è stata pubblicata l’Ordinanza del Capo del Dipartimento nazionale di Protezione Civile n. 932 del 13 ottobre 2022 “Disposizioni operative per l’attivazione dell’istruttoria finalizzata alla concessione di contributi a favore dei soggetti privati e dei titolari delle attività economiche e produttive, ai sensi dell’articolo 1, comma 448, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, in relazione agli eventi calamitosi verificatisi negli anni 2019 e 2020.”

Data:

24 November 2022

Descrizione

Si evidenzia, come riportato nelle modalità tecniche (Allegato A/598 al Decreto n. 16487 del 17/11/2022), che possono presentare la documentazione richiesta per il riconoscimento e la quantificazione del contributo i legali rappresentanti delle attività economiche e produttive che a suo tempo hanno presentato al Comune il modulo C1 - «Ricognizione dei danni subiti e domanda di contributo per l'immediata ripresa delle attività economiche e produttive».

Le domande dovranno essere presentate dalle imprese esclusivamente on-line, accedendo al portale di Regione Lombardia – servizio “Bandi OnLine”, mediante SPID previa profilazione al sistema, secondo quanto dettagliato nelle modalità tecniche allegate al Decreto n. 16487 del 17/11/2022, al link di seguito riportato. https://www.bandi.regione.lombardia.it/procedimenti/new/bandi/home.

I moduli da compilare dovranno essere scaricati dalla piattaforma Bandi On Line.

Il sistema sarà operativo dal 23 novembre 2022 fino al termine fissato per la presentazione delle domande pari a 40 giorni dalla pubblicazione sul BURL del Decreto n. 16487 del 17/11/2022 stabilita per il giorno 21 novembre 2022.

Infine si sottolinea che il Dipartimento di Protezione Civile ha fornito un’interpretazione della norma di cui al paragrafo 3.4 dell’Allegato C all’OCDPC 932/22, chiarendo che il massimale di 450.000,00€ è da riferirsi ad ogni singola sede legale e/o operativa danneggiata, e non al soggetto beneficiario come indicato nel paragrafo 5.3 delle modalità tecniche (Allegato al decreto n. 16487 del 17 novembre 2022). Con apposito atto, in via di predisposizione, saranno pertanto aggiornate le modalità tecniche.

Si coglie l’occasione per informare anche che, con decreto-legge n. 176 del 18 novembre 2022 (cfr. art.12, comma 3), è prevista l’esenzione in modo assoluto dall’imposta di bollo per le domande di contributo a favore di soggetti colpiti da eventi calamitosi a decorrere dal 19 novembre 2022, giorno successivo della pubblicazione del decreto-legge sulla Gazzetta Ufficiale.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
29 November 2022